Demo ARXivar
Lavora con noi

Digitalizzazione: le tecnologie fondamentali per le aziende

La digitalizzazione aziendale sta diventando sempre più presente in ogni realtà lavorativa. Non perseguirla, significherebbe rimanere indietro e non competitivi nel mercato attuale. Ci sono approcci e tecnologie che possono aiutare a superare i primi ostacoli. Cerchiamo di capirne di più.

Digitalizzazione: su cosa puntare

Viene prima di tutto da chiedersi se esistono degli ambiti di investimento su cui le aziende stanno puntando nel loro piano di riorganizzazione e digitalizzazione dei processi.

Bisogna vedere gli investimenti in tre punti:

  • l’adozione di nuove tecnologie,
  • utilizzo di nuovi modelli organizzativi
  • modelli di business.

Per fare questo, ci si serve di dati e cloud, che trasversalmente investono completamente ogni ambito. Le tecnologie più apprezzate per il passaggio digitale sono cloud, strumenti mobile, big data analytics, e programmi di sicurezza informatica. Tra i modelli di organizzazione aziendale ci si rifà a sistemi di rilevazione e analisi continua dei dati in tempo reale. A tal proposito, è opportuno seguire i nuovi processi gestionali mediante l’integrazione dei software tipici dell’industria 4.0. In questo modo diventa più facile e semplice seguire la produzione e rendere maggiore la produttività aziendale.

Non dimenticarsi poi che molti dei nuovi modelli di business che si stanno consolidando nell’ultimo periodo che che favoriscono in termini d’investimento le imprese, mirano non solo a conservare i dati ma a una consapevolezza del loro utilizzo. Questo non significa solo sfruttati per l’analisi dei comportamenti e dei bisogni dell’utente finale ma anche per capire come poter sfruttare nuovi canali e strumenti digitali e poter creare prodotti e servizi più personalizzati, oltre che a portare a una migliore gestione del rapporto con i fornitori.

Già nella fase pre-Covid-19, moltissime aziende avevano investito in tecnologie digitali, ma il boom è arrivato dopo la pandemia, che ha costretto a ri-pensare l’ambiente di lavoro. Tra le tecnologia più apprezzate ci sono: soluzioni cloud, connettività in mobilità, fibra ottica, software gestionali, cyber-security.

Ne esistono anche sei di tipo applicativo, particolarmente richieste: Internet of Things (IoT), analisi dei Big Data, automazione avanzata/robotica, realtà aumentata o virtuale, simulazione e stampa 3D.

Prevedi un budget per la digitalizzazione

La prima cosa da fare prima ancora di scegliere le tecnologie, è individuare il budget adatto ai progetti di digitalizzazione. L’innovazione è chiederà un’enorme spesa di denaro e tempo, ma garantisce un ritorno enorme nel breve periodo e anche a lungo andare. Per misurare questo ritorno non esistono strumenti concreti, poiché prevede anche benefici immateriali come ad esempio, approcciarsi con nuovi atteggiamenti al lavoro, in modo da renderlo più efficiente.

Diventa quindi una vera e propria trasformazione culturale e di metodo del modo di lavorare, grazie alla tecnologia come fattore che favorisce la semplificazione e rende più agili tutte le attività aziendali, riducendo rischi, costi e aumentando l’efficienza.

digitalizzazione
Digitalizzazione: le tecnologie fondamentali per le aziende

La virtualizzazione

Importante focalizzarsi su una delle nuove tecnologie che è particolarmente richieste tra le aziende moderne. Si tratta della virtualizzazione per via dello smart working. Dati recenti mostrano che il 48% delle aziende è propenso ad adottare sistemi di virtualizzazione dei server aziendali. Nello specifico, la virtualizzazione del desktop permette di creare postazioni di lavoro indipendenti dal device fisico. In questo modo, è possibile creare delle macchine virtuali all’interno di un server centralizzato in locale o in cloud. Gli utenti però riescono a visualizzare il proprio desktop da qualsiasi dispositivo, in modo da poter lavorare ovunque.

Affidati agli esperti di settore della digitalizzazione

Le grandi aziende, per avviare questo processo di trasformazione digitale, possono affidarsi a degli esperti. Soluzioni come ARXivar infatti, permettono di approcciarsi ai cambiamenti gradualmente, con il miglior supporto dei professionisti. In questo modo sarà possibile elaborare una strategia mirata e raggiungere un elevato livello di competitività e organizzazione, gestendo i flussi documentali costanti.